Porta Albana - Museo Geologico e delle Frane

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Porta Albana

Bagnoregio

La porta fu realizzata su proposta del Cardinale Giovanni Girolamo Albani Governatore perpetuo di Bagnoregio ed inaugurata nel 1589.

Originariamente si trovava una decina di metri più ad est (cioè dove si trova la sede stradale attuale) e si trovava al termine di un ponte che attraversava il profondo fosso delle Renare, che nel 1906 fu condottato e riempito per creare l’attuale Largo Trento e Trieste.
Proprio nel 1906 l’ing. Torquato Cristofori suggerì di spostare di 10 metri circa verso occidente la porta affiancandola a nuove mura merlate nelle quali dovevano aprirsi due fornici laterali di 2metri  di larghezza, allo scopo dare più ampiezza al retrostante Largo di Porta Albana e al tempo stesso un più comodo accesso ed una migliore estetica al monumentale ingresso.
Di tale progetto venne lasciata memoria in una epigrafe marmorea apposta nella parte posteriore della Porta.

Nel 1922, con il rapido incremento dei veicoli motorizzati, su progetto dell’Ing. Incelli vennero fatte demolire le mura merlate che la affiancavano.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu