Offerta didattica per la SCUOLA - Museo Geologico e delle Frane

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Offerta didattica per la SCUOLA

Servizi
LA SEDE
Il “Museo Geologico e delle Frane”, ospitato nel rinascimentale Palazzo Alemanni nel cuore di Civita di Bagnoregio, è costantemente impegnato in attività e iniziative volte alla divulgazione e alla diffusione del sapere scientifico, alla promozione e alla tutela del territorio, e ad offrire supporto scientifico, operativo e logistico alla salvaguardia del borgo.
Il Museo è dotato di un’area espositiva permanente (multimediale e ricca di contenuti) dove è possibile capire le ragioni del suggestivo e incantevole aspetto di Civita, scoprire l’evoluzione del territorio che l’ha forgiato attraverso un’evoluzione recente ma molto articolata, e la storia della comunità del borgo, lunga più di duemila anni, una storia di stoica resistenza a frane, terremoti e battaglie.
Nel Museo inoltre sono esposti una collezione paleontologica che testimonia la vita del passato e il modello in scala di Civita, che permette di osservare la rupe e il nucleo urbano in tutta la sua spettacolare interezza.
Il  Museo è dotato anche di un’area didattica con un laboratorio multimediale (fornito di LIM e microscopio ottico) e una sala proiezioni.
MISSION
Particolare dedizione è riservata alla Scuola, come istituzione privilegiata cui offrire competenze e servizi per favorire la sua azione educativa e formativa: fornire agli studenti le adeguate nozioni sulle caratteristiche e sulle dinamiche del territorio equivale a formare gli adulti di domani, che sapranno rapportarsi con esso in maniera consapevole, rispettosa e sostenibile.

AGGIORNAMENTO PER I DOCENTI

Il Museo organizza corsi d’aggiornamento per gli insegnanti tenuti dal personale altamente qualificato, nei seguenti ambiti:
“Dinamica della superficie terrestre”
Forze endogene, analisi degli ambienti continentali, fenomeni di instabilità dei versanti, terremoti, vulcani
“Pericolosità & rischio ambientale”
Rischio idrogeologico, vulcanico, sismico, alluvionale
“L’oro blu”
Il ciclo dell’acqua, bacino idrografico e idrogeologico, falde e sorgenti, pozzi, idrologia di superficie
“Il rischio sismico”
Dinamica della litosfera, pericolosità sismica in Italia, microzonazione sismica, risposta sismica locale

ATTIVITÀ DIDATTICHE PER GLI STUDENTI

L'offerta didattica è rivolta agli istituti primari e secondari di primo e secondo grado ed è costituita da diverse attività tematiche scientifiche con diversi gradi di approfondimento. Le esperienze stimolano la curiosità e coinvolgono gli studenti che hanno la possibilità di osservare e manipolare campioni e reperti e di applicare il metodo scientifico della ricerca. Le attività didattiche sono intese per gruppi di minimo 20 studenti e hanno una durata di 2 ore per ciascuna tematica.

MATERIALI E ATTREZZATURE A DISPOSIZIONE
Collezione di rocce e minerali: il Museo custodisce collezioni di rocce e minerali che possono essere ammirate e studiate da vicino durante le visite guidate. Altri campioni significativi sono a disposi-zione per le osservazioni e le manipolazioni nei laboratori didattici.
Collezione di microfossili e sezioni sottili di rocce: osservabili al microscopio ottico per la scoperta di quegli aspetti e di quelle affa-scinanti proprietà invisibili a occhio nudo.
Collezione paleontologica: il Museo custodisce una importante collezione paleontologica testimoniante la vita marina del Mar Tir-reno tra il Pliocene e il Pleistocene; alcuni esemplari sono a dispo-sizione per le attività didattiche.

- C’ERA UNA VOLTA A CIVITA….. IL MARE E I VULCANI
L’attività pone l’attenzione sulle dinamiche delle trasformazioni del territorio di Civita nel corso degli ultimi tre milioni di anni, fino ai processi in atto oggi: un viaggio nel passato per comprendere il presente, attraverso l’esperienza diretta di manipolazione di fossili e campioni.

- LE FRANE DI CIVITA: UNA SFIDA PER IL FUTURO
L’attività si concentra sui processi di trasformazione ed evoluzione del paesaggio e su come è possibile intervenire per la protezione del borgo: i principali processi in atto sul territorio, gli interventi realizzati e i progetti futuri per la salvaguardia di Civita.

- I FOSSILI E  L’EVOLUZIONE DELLA VITA SULLA TERRA
Studiando i fossili e le loro caratteristiche si ricostruiscono le tappe fondamentali della storia della vita sulla Terra e si comprende l'importanza della loro presenza per la datazione delle rocce e dei terreni e per la ricostruzione paleogeografica del territorio.

- SORGENTI, FIUMI & TORRENTI
L’attività prevede la studio dei sistemi idrogeologici e morfologici legati al ciclo dell’acqua. Dopo la classificazione dei corsi d'acqua si approfondiscono i concetti di bacino idrografico e idrogeologico, affrontando le problematiche legate alla vulnerabilità di questi sistemi agli inquinamenti, e alle condizioni di rischio determinate dall'uomo attraverso i suoi interventi sulla dinamica fluviale.

- ROCCE & TERRENI
L'attività prevede l'osservazione, la manipolazione e infine la classificazione di campioni di rocce e terreni al fine di descrivere gli ambienti di formazione attraverso i parametri fisici che Ii caratterizzano e di individuare i diversi tipi di processi litogenetici, unendo gli aspetti prettamente scientifici a quelli delle vita quotidiana (pietre e malte per l’edilizia, rocce ornamentali, cottura dell’argilla per vasellame e tegole, ecc.).

- I RISCHI NATURALI: CONOSCIAMOLI & DIFENDIAMOCI
L’attività chiarisce le differenze tra i concetti di pericolosità, vulnerabilità e rischio naturale. Si approfondiscono i fenomeni naturali più violenti che coinvolgono quotidianamente la terra e l'uomo (frane, alluvioni, terremoti e vulcani), evidenziando come solo la ricerca e la diffusione delle informazioni scientifiche permettono la conoscenza approfondita del territorio e dei suoi pericoli e l'attuazione di strategie di prevenzione e mitigazione del rischio naturale.

- IL RISCHIO SISMICO
Focus sulla pericolosità sismica in Italia, sui processi di generazione e propagazione dei terremoti e sul corretto comportamento da tenere prima, durante e dopo un sisma.

La prevenzione del rischio inizia con la conoscenza.

PDF OFFERTA DIDATTICA
 
Torna ai contenuti | Torna al menu