"Settimana del Pianeta Terra" - Museo Geologico e delle Frane

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

"Settimana del Pianeta Terra"

Eventi

Appuntamenti con il Museo Geologico e delle Frane:

passeggiata guidata con gli esperti del Museo da Civita al Montijone)

passeggiata a Civita alla scoperta del territorio e degustazione dei vini caratteristici dei differenti substrati geologici della Teverina).

La Settimana del Pianeta Terra è un Festival nazionale di divulgazione scientifica che dal 16 al 23 ottobre trasformerà per la quarta volta l’Italia nel Paese delle Geoscienze.

Informare e rendere consapevoli i cittadini appare come un’esigenza sempre più pressante ed il nostro motto “Una società più informata è una società più coinvolta“ è di assoluta attualità ed urgenza, in particolare dopo ogni catastrofe che colpisce il nostro Paese.

La Settimana del Pianeta Terra ha proprio l’obiettivo di diffondere la cultura geologica, il rispetto per l'ambiente e la cura per il territorio: cosi facendo vuole anche incrementare la consapevolezza di vivere in un Paese stupendo, ma purtroppo esposto a molti pericoli naturali, e contribuire alla costruzione di una cultura della prevenzione, attualmente ancora insoddisfacente.


DOMENICA 16 OTTOBRE
UN MUSEO A CIELO APERTO

PASSEGGIATA CON GLI ESPERTI DEL MUSEO ATTRAVERSO CIVITA FINO ALLA VALLE DEI CALANCHI (MONTIJONE E PONTICELLI)

Il luogo di partenza è l’inizio del ponte per Civita. L'itinerario si svilupperà inizialmente attraverso i vicoli del borgo con soste in punti panoramici e descrizione della storia geologica, dell’evoluzione del borgo, dei fenomeni di instabilità dei versanti e delle opere di stabilizzazione.

Il percorso proseguirà attraverso il tunnel situato nella parte orientale di Civita che conduce al sentiero per la Valle dei Calanchi. Dopo aver attraversato l’antico castagneto sul versante nord del borgo, il percorso giungerà in un’area dove l’evoluzione del paesaggio assume una rapidità e una spettacolarità uniche: il “montijone”, i “ponticelli” e i calanchi.
Il “montijone” è un sottile sperone di tufo, che svetta dal paesaggio circostante, residuo dei depositi vulcanici smantellati dall’erosione, che nel passato geologico ricoprivano quasi uniformemente le argille di origine marina: un monito per il futuro di Civita.
I “ponticelli” è il termine con cui viene chiamata una sottilissima cresta argillosa caratterizzata da pareti verticali alte alcune decine di metri, su cui gli abitanti del luogo transitavano fino agli anni ‘50-‘60 per raggiungere i campi nelle valli intorno a Civita, prima che l’erosione impedisse definitivamente il passaggio.
In caso di maltempo l'escursione viene effettuata il fine settimana successivo.

CARATTERISTICHE DELL'ESCURSIONE Livello di difficoltà: medio. Distanza: 4 km. Dislivello: 250 m

ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO Scarponi e abbigliamento adeguato a percorrere sentieri anche a pendenza elevata, con vegetazione ed eventuali tratti fangosi

ISCRIZIONE
Iscrizione obbligatoria entro il 14/10/2016
Modalità di iscrizione: tramite mail o telefono 328.66.57.205.
DOMENICA 23 OTTOBRE
I VINI DEL TUFO E DELL'ARGILLA

L’evento “I vini e i tufi dell’argilla” rappresenta innanzitutto una vetrina sui pregi naturalistici ed enologici del territorio teverino, sconosciuto alla quasi totalità dei turisti, che fermandosi a Civita per una fugace visita, non ne hanno né percezione, né la possibilità di scoprirne le molteplici qualità (storiche, culturali, paesaggistiche, eno-gastronomiche).

La conoscenza geologica del vino, spesso ignota o poco tramandata, è l’imprescindibile punto di partenza per ottenere la massima valorizzazione enologica del territorio, da cui poi sviluppare al meglio una fruizione turistica che sia sostenibile e idonea alle sue peculiarità e fragilità.

PROGRAMMA

Il luogo di partenza è l’inizio del ponte per Civita. La prima parte dell’evento prevede infatti un itinerario guidato attraverso i vicoli del borgo con soste in punti panoramici e descrizione della storia geologica, della storia e dell’evoluzione del borgo, dei fenomeni di instabilità dei versanti e delle opere di stabilizzazione.

I partecipanti saranno quindi condotti nello storico Palazzo Alemanni (seconda metà del XVI secolo), che svetta nella centrale Piazza San Donato di Civita, per una visita guidata al Museo del borgo alla scoperta delle testimonianze della sua evoluzione, e successivamente per la degustazione dei più caratteristici vini del territorio.

Gli esperti guideranno i partecipanti nell’assaggio dei diversi vini, mettendo in risalto il connubio tra essi e i tipi di terreno (argilloso, tufaceo o alluvionale) su cui crescono i vigneti, alla scoperta di come il substrato geologico influisce profondamente sulle caratteristiche dei vini.


ISCRIZIONE
Iscrizione obbligatoria entro il 21/10/2016
Modalità di iscrizione: tramite mail o telefono 328.66.57.205.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu